Get Adobe Flash player

LA STORIA

 

Già dal XVI secolo alcuni pescatori costituirono, con le loro capanne, il primo nucleo abitato di Fiumicino, allocato nelle immediate vicinanze della Torre Niccolina o di Pio V; ma solo nel primo decennio del XIX secolo, lungo il canale (su quella che oggi è Via Torre Clementina), fu realizzato il vero e proprio borgo su progetto di Giuseppe Valadier (Borgo Valadier): da questa creazione architettonica si sviluppò poi la città di Fiumicino, che ancora oggi conserva l'aspetto tipico di una località di mare. Seguirono negli anni, diversi interventi di bonifica, tesi a rendere utili per l'agricoltura i terreni paludosi che circondavano il borgo.
In questo modo, sconfitto anche il flagello della malaria, l'agricoltura e la pesca, insieme alla naturale vocazione della città come luogo di approdo, portarono ad una notevole crescita demografica, incrementata tra gli anni Cinquanta e Sessanta dalla costruzione dell' Aeroporto Leonardo da Vinci.

Fin da tempi remoti la zona litoranea era sempre stata acquitrinosa e insalubre, per questo vi erano rari e precari insediamenti abitativi, scoraggiati dalla presenza della malaria, sopratutto nella zona di Maccarese.

Il prosciugamento dell'area era stato tentato molteplici volte ,fino a quando nel 1878 venne introdotta la legge per il risanamento dell'agro romano. Cosi, l'arrivo dei braccianti ravennati diede inizio ad un'opera gigantesca che rivoluzionò la geografia della zona: ma, nonostante la grandiosità dell'opera i risultati non furono tali da risanarla. Quarant'anni dopo con una nuova legge, si affrontò nuovamente il problema e si individuo l'agricoltura come miglior metodo di risanamento: cosi, con l'aiuto dei braccianti provenienti da Veneto, Lombardia, Marche e Lazio, furono completate le opere idrauliche con canali, strade ponti e nuove macchine idrovore. Tra gli impianti di sollevamento,  il più interessante  della zona è appunto quello di Focene che si incontra su via delle Idrovore appena fuori dall'abitato, costituito da un insieme di fabbricati del 1925 dalla caratteristica architettura ed in prossimità del quale di trova un bacino d'acqua.

NEWS

ORARI DI APERTURA UFFICIO*

LUNEDÌ - MERCOLEDÌ- VENERDÌ: 

dalle ore 15.00 alle ore 18.00


MARTEDÌ - GIOVEDÌ:

dalle ore 10.00 alle ore 13.00

*Momentanee assenze durante l'orario di apertura possono essere dovute al disbrigo di pratiche di gestione dell'ufficio.

Lasciare un messaggio in segreteria tel. al num. 0665047520 o 329.3682161/329.3682157


OFFICE OPENING HOURS*

MONDAY- WEDNESDAY- FRIDAY:

from 3 PM  to 6 PM


TUESDAY - THURSDAY:

from 10 AM to 1 PM

* Temporary absences may be due to the practice of management office processing.

Leave a message to the secretary of the telephone numbers 06.65047520 or 329.3682161/329.3682157

 

***

 

ORARI PONTE DUE GIUGNO E PASSERELLA

dal 01/10/2019 al 31/03/2020 

LUNEDÌ -  ore 9.30 e ore 15.00

GIOVEDÌ ore 9.30 e ore 15.00

VENERDÌ ore 9.30 e ore 15.00

SABATO ore 9.30 e ore 15.00

DOMENICA E FESTIVI ore 9.00 ed ore 15.00 

 

 ***

 

BIBLIOTECA COMUNALE "VILLA GUGLIELMI"

Indirizzo:  Via della Scafa, 46/48 

Tel.:  06652108420/8421  

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.